VIERI BOTTAZZINI

LEICA AMBASSADOR | FORMATT-HITECH FEATURED ARTIST | ABIPP | EP

Musicista per formazione e fotografo da sempre, sono Certified by Leica e Formatt-Hitech Featured Artist, oltre che Qualificato Associate del British Institute of Professional Photography (ABIPP) e European Photographer (EP). Da aprile 2018, sono Direttore Artistico de “L’Arte del Paesaggio”, un progetto in collaborazione con il Festival di Fotografia ImagOrbetello dedicato alla fotografia di paesaggio Fine Art.

Durante una ventennale carriera da solista di musica classica, nei primi anni 2000 ho cominciato a lavorare come fotografo professionista, fotografando soprattutto musicisti, dalla classica al rock e al pop, e attori. Il mio lavoro è stato pubblicato da riviste quali, tra le altre, Rolling Stones, Cosmo, Trendsetter e Abitare. Inoltre, vivendo a Istanbul ho lavorato intensamente con la fotografia di street, e grazie a questo lavoro ho avuto la possibilità di tenere le mie prime mostre personali in Italia, Turchia e Finlandia.

Dal 2010, sono passato definitivamente dall’interpretazione di uno spartito a quella dei paesaggi più spettacolari al mondo attraverso la mia fotocamera: coniugando la passione di una vita per la fotografia con il mio amore per la natura e gli spazi aperti, ho deciso di dedicarmi esclusivamente alla fotografia di paesaggio Fine Art. Da allora, il mio lavoro Fine Art è stato esibito e pubblicato internazionalmente ed è parte di diverse collezioni private.

Con venticinque anni d’insegnamento alle spalle, credo fermamente che i Workshop siano il miglior modo per condividere il mio entusiasmo per la fotografia e per le bellezze della Terra con persone altrettanto appassionate. Le mie destinazioni preferite sono l’Islanda, la Scozia, la Spagna, il Regno Unito, il Sudovest Americano, la Turchia e naturalmente l’Italia, dove sono tornato a vivere nel 2014 dopo quindici anni all’estero.

Quando non sono in giro per il mondo a fotografare, insegnare Workshops, per conferenze o in giurie di concorsi, lavoro alle mie fotografie, preparo le mie stampe Fine Art e scrivo recensioni e articoli di argomento fotografico. Più di ogni altra cosa, continuo a studiare fotografia ogni giorno, affascinato da tutto quello che ancora devo imparare.

PERCHÈ IL PAESAGGIO | ARTIST’S STATEMENT

Da sempre appassionato alla bellezza del nostro pianeta, utilizzo il mezzo fotografico per trasmettere con le mie immagini non tanto il solo aspetto documentaristico di un paesaggio, cosa per me di nessun interesse, quanto le emozioni che un luogo e un attimo nel tempo mi hanno suscitato. Dai paesaggi più vasti ai più piccoli dettagli fino all’azione della natura sugli artefatti dell’uomo, ovunque trovi un paesaggio che m’ispiri mi fermo e studio con attenzione la scena che ho di fronte. Infine, comincio a fotografare: questo è quello che mi motiva e mi stimola costantemente a continuare la mia ricerca fotografica.

Credo fermamente che una fotografia non possa esprimere nulla senza una visione artistica che la ispiri. Allo stesso tempo, credo però che anche la visione artistica più netta non possa esprimersi senza il supporto di una solida tecnica fotografica. Ogni passo nel processo di creazione fotografico mi appassiona, dallo scatto, alla post-produzione fino alla stampa. Oggigiorno, viviamo bombardati da milioni di immagini, la maggior parte delle quali ha una vita di pochi secondi su uno schermo digitale: personalmente, penso che una fotografia viva davvero solo se stampata. È solo guardando un’immagine forte, intensa e potente stampata come un dipinto su carta fotografica pesante, leggermente martellata, che so di essere riuscito a ricreare le emozioni che una scena mi ha dato.

Vieri Bottazzini, Luglio 2018